Il mojito più buono del Centro Italia è a Viterbo

“L’ottimista è colui che vede nella grandine una base per un mojito”

Chi dice che il mojito non sia adatto per tutte le stagioni, non sa di cosa sta parlando. O forse non ha mai provato il gusto di un mojito fatto a regola d’arte.

Già celebre grazie a Ernest Hemingway dal 1940, questo cocktail tropicale è sbarcato oggi in tutto il mondo partendo da Cuba. L’infrazione delle regole è stata alla base della sua diffusione: durante il proibizionismo degli anni ’20, infatti, gli americani si spostavano fino a L’Havana per gustarselo liberi da ogni obbligo legale.

La ricetta base, nota all’intero globo, prevede menta, rum bianco, zucchero di canna, lime fresco, soda e ghiaccio tritato.

Ma se l’infrazione delle regole è stata alla base del suo successo, non può che esserlo anche nel successo delle varianti. Varianti che tendono, oggi, ad aumentare sempre di più di numero.

Notevole il caso viterbese: al Baretto 2.0, infatti, si trova il mojito più buono del Centro Italia. L’attestato ufficiale (dell’Havana Club) fu ricevuto nel 2014 dal proprietario e barman di nome Adrian, che tutt’ora può essere trovato all’opera dietro al suo bancone.

Oltre al gusto unico rintracciato nelle “piccole infrazioni” in grado di rendere questo cocktail viterbese unico, ciò che impressiona è il numero di varianti di mojito che questa attività può offrire: addirittura 46; tra le quali, per citarne solo alcuni dei più originali: ai frutti rossi, alle rose, al cacao, al maracuja e al kiwi.

Pensare di visitare il centro storico di Viterbo, magari il quartiere medievale più grande d’Europa, e non passare a provare il mojito del Baretto 2.0, credeteci, sarebbe pura follia. Indipendentemente dalla stagione in corso.

Freddo o caldo, il sapore di questa versione del cocktail saprà trasportarvi attraverso le papille gustative direttamente a Cuba. Magari immaginandovi vicino a Ernest Hemingway, magari sognando di infrangere il proibizionismo con lo scrittore nel locale dell’Havana “La Bodeguita“.

Il Baretto 2.0 si trova a Via San Lorenzo n.39, e la zona esterna è a Piazza del Gesù.

My mojito in La Bodeguita, My daiquiri in El Floridita
[E. Hemingway]

Per prenotazioni 345 074 3531